X, il Delos BookClub e l’incubo della SIM FULL

Eliver e XImmaginatevi questa scena.

Sono le otto di sera del 24 luglio, torno a casa e mi collego a Second Life per fare gli ultimi ritocchi al Delos Bookclub per la presentazione di X – fresco di Premio Urania – soltanto che non riesco a entrare al club! Vedo il funesto messaggio SIM FULL e penso “Vabbè, non diciamo stronzate“.
Amberaldus, la SIM dove sorge il club dopo il trasloco dalle Cinque Terre, è un posto tranquillo, senza particolare lag e soprattutto con poca gente sopra. Da quando ci siamo, cioè ormai da oltre due mesi, non è mai successo niente di strano (tranne ovviamente il fenomeno del lag-melassa la sera della presentazione di Tonani/Brambilla). Potete capire quindi che ho pensato subito a qualche singhiozzo della Grid…

Apro la mappa e non vedo niente di particolare. Apro la mini-mappa e…. AAAAAAAGHH!!
Sul bordo della SIM, proprio a pelo sul confine, ci sono impilate almeno 45 persone!!
Mi prende uno svenimento, lì per lì, poi mi armo di zoom e vado a indagare. Dei vicini mai visti hanno organizzato una sfilata di moda in una location blindata, e non hanno per niente l’aria di aver quasi finito… A quel punto volevo proprio morire. Era la dimostrazione lampante che, se c’è una legge davvero universale, quella è la Legge di Murphy.

Manca mezz’ora all’inizio dell’evento. Gli ospiti iniziano ad arrivare, qualcuno è già bloccato fuori. Frusto il cervello. Devo trovare una soluzione, e anche subito. Scarto l’idea della bomba nucleare sui vicini: pessima ricaduta d’immagine. Chiudo gli occhi per scacciare il panico e ho la visione di un’isola tropicale, dove stavo lavorando fino a un’ora prima. L’isola!!!! Ma certo!!! 😀

C’è solo un piccolo problema: non è mia, e non mi sembra il caso di usarla senza chiedere il permesso! E il mio amico Markis non è online 😦 Risolvo tutto con un rocambolesco SMS, ottengo il fatidico OK e mi preparo a impaccare e spostare il club. Lo insacco e al suo posto lascio un mega cartello con l’avviso del trasloco e il nuovo landmark. Funzionerà?
O così o pomì, come si dice… Beh, ha funzionato.

X al Delos BookClub

La serata, da quel momento in poi, è andata a meraviglia. X ha fatto una conferenza lunga e interessante (qui il log della chat), abbiamo avuto una trentina di partecipanti e abbiamo concluso in bellezza giocando a scrocco con le moto d’acqua del mio amico, che era ben felice di fare uno stress test pre-inaugurazione della sua isola. Peccato solo che sul più bello – avevo appena rezzato la piattaforma di salto per le moto d’acqua! – Second Life abbia iniziato ad avere il singhiozzo (scopriremo poi a causa di alcuni black-out alla Linden) e abbia iniziato a buttare fuori la gente a caso. Inclusa me 😦

Datemi Murphy, che lo faccio a pezzi!

Il club sull'isola

6 thoughts on “X, il Delos BookClub e l’incubo della SIM FULL

  1. X

    Ti ho rubato le immagini, linkata e commentata 😉 Ancora grazie di tutto… Ci incontriamo, prima o poi, nel mondo reale o dall’altra parte dello specchio. Se ti capita a tiro, salutami il mitico Leo Cioc (il Capalbi dovrei impattarlo sul 10 FWD).

    A presto!
    X

    Like

  2. Sheldon Pax

    Il Capalbi lo impatti poco sul Ten 🙂

    I Forum non li riesco a seguire benissimo, però giro su alcuni blog, bella serata, nonostante gli imprevisti. Adesso aspetto lsolo che i miei contatti “uraniani” avvisino dell’uscita per cercare il volume a Matera.

    Like

  3. X

    Le mie origini sono avvolte nel caos più completo 😉 In realtà sono “solo” cresciuto in Campania (come sono stato pure romano, e presto sarò emiliano d’adozione). Un casino!

    Io ora me ne vado un po’ in vacanza. Colgo l’occasione per augurare a te e alla nostra padrona di casa buone ferie. Ci risentiamo a settembre!
    X

    Like

Comments are closed.